Archivi tag: pokemon

Fotostoria (demente): le fatiche di Snivy

Niente, questa cavolata è nata domenica sera. Al mio ritorno dall’Etnacomics avevo lasciato l’ultimo arrivo in casa Crysalis sul cuscino, per poi ritrovarmelo lì quando è arrivata l’ora di andare a letto. Era così carino che decido di scattargli una foto… mi guardo intorno, vedo gli altri pupazzi, e viene l’idea per un’altra foto, e poi un’altra ancora…
Mi pareva giusto condividere la mia demenza con il blog.
Sì, se ve lo steste chiedendo, ho urgente bisogno di un ricovero.

Gattopalla si è appropriato del cuscino! Dice che, da ora in poi, solo lui potrà dormirci!

Gattopalla si è appropriato del cuscino! Dice che, da ora in poi, solo lui potrà dormirci!

Per fortuna il saggio Snivy, il più maturo di casa Crysalis, sta cercando di farlo ragionare...

Per fortuna il saggio Snivy, il più maturo di casa Crysalis, sta cercando di farlo ragionare…

Gattopalla ha deciso di accontentare Snivy e sono diventati grandi amici, solo che ho come l'impressione che si approfitti dell'estrema pazienza di quest'ultimo.

Gattopalla ha deciso di accontentare Snivy e sono diventati grandi amici, solo che ho come l’impressione che si approfitti dell’estrema pazienza di quest’ultimo.

Dopo averli visti giocare insieme, anche tutti gli altri vogliono giocare con Snivy, che di solito da così poca confidenza! Povero Snivy!

Dopo averli visti giocare insieme, anche tutti gli altri vogliono giocare con Snivy, che di solito da così poca confidenza! Povero Snivy!

Dopo averli fatti tancare ben bene, finalmente Snivy riesce a convincere tutti i piccoli a mettersi a letto. Che faticata!

Dopo averli fatti tancare ben bene, finalmente Snivy riesce a convincere tutti i piccoli a mettersi a letto. Che faticata!

Ma giustamente, ora, Snivy vuole la sua ricompensa, ossia dormire nel letto. Mi pare giusto, finché lascia un po' di spazio anche a me!

Ma giustamente, ora, Snivy vuole la sua ricompensa, ossia dormire nel letto. Mi pare giusto, finché lascia un po’ di spazio anche a me!

Lo scarabocchiando del giovedì #20: Viaggio a Roma (parte sesta, settima e ottava)

E ci siamo arrivati! Alla fine delle vignette idiote e scoordinate su questo viaggio, ma anche al mio primo traguardo: venti scarabocchiando! Un traguardo che mi da ancora più soddisfazione se penso che, specialmente ultimamente, ci sono più di una vignetta per scarabocchiando, quindi sono riusicta a disegnare un bel po’!
Lo stile non migliora e continuo a deprimermi incredibilmente quando leggo dei veri fumetti, ma mi sembra di stare diventando più… veloce. Più efficiente, forse. Meglio di niente, no?
Comunque. Le vignette. Con oggi, ripeto, dovremmo finire la serie di Roma e potrò tornare a disperarmi per trovare idee per le prossime vignette. Sempre che non mi viene in mente qualcos’altro da disegnare. E quindi… a voi!

Perché almeno un pokemon deve esserci sempre.

Piccolo indovinello: solo una di queste vignette pur essendo ispirata ad un episodio realmente avvenuto è inventata ed è stata proposta da Marco! Indovinate quale! Difficile, eh?!

Alla prossima.
Pika-pì!

Lo Scarabocchiando del giovedì #10: La Vera Storia della Camera Disordinata

Ce l’ho fatta! Ho fatto la vignetta! E non è manco corta!

Ok, ammetto che faccia alquanto cagare. E’ che il tempo che posso dedicare aal disegno è quello che è, quindi non bisogna aspettarsi troppo. Avrei voluto colorarla parzialmente, ma anche così è comprensibile, credo.
So che questa non sarà nelle corde di molti, ma vabbhé… i pokemon sono un altro mio piccolo amore, quindi… a voi!

E questa è la vera storia del perché la mia camera è sempre incasinata.
Giuro!

(Cliccarci sempre sopra per vederla ingrandita!)