Videogiochi: Luigi’s Mansion 2

luigi_mansion__dark_moon_wallpaper_by_ratchetmario-d5t4yqm

Luigi’s mansion 2 – o, com’è conosciuto in inglese, Luigi’s mansion: Dark Moon – è un gioco che probabilmente non ha bisogno di presentazioni di alcun tipo. Di sicuro non ha bisogno di presentazioni il fratello generalmente considerato sfigato di Mario, Luigi, che in questo gioco da un’ottima mostra di sé, intenerendo e appassionando tutti i videogiocatori.

Uscito nel 2013, seguito dell’originale Luigi’s mansion uscito nel 2002 per il Game Cube, questo titolo è uno di quei giochi che rende fieri di essere possessori della console portatile di casa Nintendo, così come il primo titolo all’epoca fu uno dei orgogli di chi possedeva un Game Cube.
Personalmente purtroppo non ho avuto occasione di fare il primo capitolo, non avendo mai posseduto la console di cui era esclusiva, quindi le mie opinioni su questo gioco si riducono ad una valutazione fine a sé stessa e priva di confronti.

Luigi’s mansion 2 inizia evidentemente diverso tempo dopo la conslusione del primo capitolo. Il gioco comincia con un Luigi intento a farsi comodamente gli affari propri, prima di essere chiamato e quindi fisicamente – e violentemente – “trasportato” dal Professor Strambic nel bunker di casa propria. La storia del gioco è semplice e lineare: una volta esisteva un cristallo, in cielo, a forma di luna oscura, che, con le sue radiazioni, permetteva ai fantasmi di rimanere pacifici e amichevoli nei confronti degli umani. Purtroppo, però, ad inizio gioco questo cristallo viene distrutto, rendendo i fantasmi dispettosi e fastidiosi, se non addirittura aggressivi e dannosi. Toccherà quindi a Luigi, sotto il controllo e con l’aiuto del professore, andare alla ricerca dei pezzi della luna per far ritornare tutto alla normalità.
La storia si divide in cinque capitoli, ognuno dei quali ambientati in una zona differente, dove avremo a che fare ogni volta con più fantasmi, più potenti ed enigmi ambientali appassionanti.

Il gioco è sicuramente un bel gioco, che diverte e intrattiene grazie ad una grafica accattivante, alle ambientazioni sempre diverse e alla capacità di farti fermare un attimo per capire come superare un punto o affrontare ghostsoflm2un nemico, anziché essere lineare e guidato come la maggior parte dei giochi oggi. C’è chi lo accusa di essere ripetitivo, ma personalmente non ho avvertito per nulla questa monotonia, complici le differenze strutturali tra le varie zone e i fantasmi sempre più aggressivi – e quindi da affrontare in modo diverso – che ti si pongono davanti.
Per me questo gioco ha un unico, grande, evidente difetto che in alcuni punti mi ha impedito di godermelo appieno e ha quindi sensibilmente ridotto la mia opinione finale del prodotto: la durata delle sessioni di gioco. Per quanto si possa tranquillamente chiudere la console 3DS per mettere in pausa un gioco, io tendo a sclerare quando ci sono, specie in una console portatile – con cui quindi gioco sull’autobus, da amici, in giro o anche sul cesso -, lunghe sessioni di gioco senza poter salvare. Specie quando, dopo un livello durato mezz’ora o anche quaranta minuti, muoio – anche perché io sono una pippa a livelli nazionali, lo ammetto tranquillamente – e devo ricominciare da capo. Ci sono stati momenti in cui sono stata fortemente tentata di abbandonare questo gioco solo per questo motivo.
Fortunatamente non l’ho fatto, perché, nonostante queste piccole difficoltà, il prodotto finale si rivela ben fatto e meritevole di essere portato a termine, con tanto di lacrimuccia che quasi ti scende al finale.

Insomma, alla fine, nonostante gli scleri, mi è piaciuto.

luigi's mansion 2

6 Risposte

  1. Il primo gioco è stato fra i miei preferiti, quindi sicuramente farò anche questo😄
    Mi lascia perplesso il discorso dei salvataggi, non mi pare che nel vecchio titolo ci fossero questi problemi!

    1. Oh, magari la gente normale non è mai morta e sono io una pippa epica, eh, però il fatto che non salva è comprovato… e assurdo ._. nel primo potevi salvare quando volevi?

      1. sai che non ricordo? credo ci fossero le stanze dove salvare

  2. the Jigen Geek's Den |Rispondi

    Stupendo. Uno dei titoli più bello che io abbia mai giocato su 3DS. Concordo pienamente sul fatto che le sessioni siano leggermente al di fuori della portata di una console portatile (scusa il gioco di parole!)… Sarebbero andate bene per una console fissa. Tuttavia niente di così insopportabile. Ripeto, per il resto, davvero eccellente.🙂 (Vincenzo)

    1. Assolutamente niente di insopportabile, hai davvero ragione, solo che la cosa mi ha fatta particolarmente sclerare in un livello che, per la mia deficienza che non avevo capito come affrontare i fantasmi in questione, ho dovuto ripetere per tre volte… ogni volta impiegandoci più di venti minuti xD
      Comunque sì, un giocone, anche se non nella mia top 5😛

  3. Molto divertente anche se simile all’originale e più celebre fratello ..comunque un vero spasso..

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: